PERO » SANTA MARIA

Scheda coltura e calendario di maturazione | Torna alle colture

Realizzata da Image Line presso mostra pomologica ISF Roma 24.09.05
Pianta estivo-precoce ottenuta a Firenze nel 1951 presenta albero dotato di elevata rusticità , vigoroso, di rapida ed abbondante fruttificazione, affine ai vari cotogni. Molto produttivo ha frutto meio-grosso, forma piriforme o piriforme-troncata, con buccia liscia, colore di fondo giallo chiaro, piccole lenticelle colore verde-giallo talvolta arrossata all'insolazione e con lieve colorazione soffusa rossa tenue al sole. La polpa bianca è liquesciente, compatta, di saqpore discreto, mediamente zuccherina ed aromatica e poco acidula. La resistenza all'ammezzimento è elevata. Si raccoglie alla fine di luglio con particolare adattabilità  alle zone del Centro e dell'Emilia-Romagna particolarmente. Il prodotto collocato sui mercati deriva quasi totalmente da vecchi impianti, giacchè negli anni sessanta questa cultivar si era stabilmente inserita nello standard varietalein alternativa a William. Nonostante le pregevoli doti agronomiche e di conservabilità , attualmente questa varietà  non trova molto spazio colturale, anche perchè matura troppo a ridosso della William. Migliori considerazioni potrebbe riscuotere nel meridione.

Altri dettagli su Plantgest.it®: Vedi scheda »